Massaggio

Contatto d'amore

Il massaggio è molto probabilmente il più antico e naturale sistema di cura esistente, continuamente scoperto e rielaborato nei secoli. Possiamo presumere che già nell'era preistorica gli uomini fossero spinti istintivamente a toccare i loro corpi per alleviare le sofferenze. Se vogliamo attenerci a testimonianze scritte, possiamo trovare una prima traccia in un antico trattato di un medico cinese risalente al 3000 a.C. Negli antichi testi indiani, i Veda raccomandavano il massaggio come metodo per aiutare il corpo a guarirsi da solo. Anche nella cultura egizia e persiana troviamo riferimenti sui benefici effetti del massaggio. Nell'epoca greca e romana Ippocrate, Socrate e Platone sottolineavano l'uso del massaggio come raggiungimento degli ideali di bellezza e armonia del corpo.Persino Omero nell'Odissea racconta i magici poteri rinvigorenti di frizioni con olii eseguiti per dar sollievo ai guerrieri estenuati dalle continue battaglie.

Tutto questo ci racconta come queste civiltà millenarie abbiano sempre considerato il massaggio come via di risveglio dell'uomo verso la salute psichica e fisica.

Il massaggio è un'arte sottile fatta non solo di abilità ma soprattutto di amore. Chi massaggia percepisce e crea dei movimenti che vanno al di là della tecnica. Basta il contatto perché il corpo si rilassi. Non esiste un massaggio identico ad un altro perché ogni volta il corpo si presenta diverso e l'approccio di chi massaggia si rinnova in continuazione. Il corpo è come uno strumento musicale, il cui toccare i "tasti" crea l'armonia, capace di far risuonare anche l'angolo più nascosto della persona. Massaggiare vuol dire far entrare nelle dita, nelle mani, un flusso d'amore capace di far scorrere l'energia vitale in grado di smuovere nel corpo quelle forze risanatrici che consentono di generare benessere, di ridare salute e vitalità e di alleviare il dolore, di qualsiasi natura esso sia.

Trarre i maggiori benefici da un massaggio dipende anche dalla predisposizione di chi si sottopone a una seduta. Farsi massaggiare rappresenta infatti la capacità di ricevere e per molti, più portati a dare non è sempre facile lasciarsi andare e permettere a chi massaggia di "donarci" quello di cui abbiamo bisogno.